Slide background

Sicurezza sul lavoro – S.G.S.L.

//Sicurezza sul lavoro – S.G.S.L.
Sicurezza sul lavoro – S.G.S.L.2017-02-15T15:51:03+00:00

sicurezza-sul-lavoro

La Sicurezza sul lavoro è sempre stata di fondamentale importanza per assicurarsi il soddisfacimento di adeguate condizioni di igiene e salute dei lavoratori nello svolgimento dell’attività lavorativa.

 

Per la garanzia di un rapporto diretto e personalizzato,
° Per l’accesso a competenze multidisciplinari/interdisciplinari,
° Per la sicurezza di raggiungere l’obiettivo prefissato,
° Per la possibilità di assumere, ai sensi e per gli effetti dell’art. 32/81/08 e smi, il ruolo di RSPP
° Per il duplice ruolo di consulente e valutatore il che mi consente di fornirVi un’assistenza personalizzata conoscendo entrambe le “facce della  stessa medaglia”;
° Per la disponibilità e flessibilità nell’assecondare le Vostre esigenze coniugando legislazione obbligatoria  e normativa di sistema (D. Lgs.  81/08, D. Lgs. 231/01, OHSAS 18001, SA8000, ecc.);
° Per la possibilità di rivolgerVi, per più ambiti (presenti e futuri), ad un unico interlocutore;
° Per l’esperienza maturata in qualità di CTU e/o CTP;
° Per la conoscenza e conoscibilità degli orientamenti giurisprudenziali in materia e …..
  • MASTER in SICUREZZA SUL LAVORO
  • MASTER ANTINCENDIO
  • Modulo C per l’assunzione del ruolo di RSPP
  • Moduli B: Corsi di specializzazione adeguatI alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative per i Macrosettori di cui agli ATECO:

3 – Costruzioni – Cave – Impiantistica – ecc.;
4 – Alimentare, Tessile, Abbigliamento, Conciario, Cuoio, Legno, Carta, Editoria, Stampa, Produzione e lavorazione metalli – Fabbricazione macchine, apparecchi meccanici/elettrici, Autoveicoli, Produzione e distribuzione energia elettrica, gas, acqua – Smaltimento rifiuti;
5 – Raffinerie – Industri chimica – Fibre – Gomma – Plastica;
6 – Commercio ingrosso/dettaglio – Attività artigianali (es: carrozzerie, officine meccaniche, lavanderie, panificatori, ecc.) – Trasporti – Magazzinaggi – Comunicazioni;
7 – Sanità – Servizi sociali
8 – Pubblica amministrazione – Istruzione;
9 – Alberghi – Ristoranti – Assicurazioni – Immobiliari – Informatica – Associazioni ricreative, culturali, sportive – Servizi professionali – Organizzazioni Extraterritoriali;
e relativi aggiornamenti quinquennali.

La copertura dei suddetti Macrosettori, per l’assunzione del ruolo del RSPP, non ne fa certamente un tuttologo ma un Consulente maggiormente in grado di percepire e rilevare le esigenze e specificità in cui opera l’Organizzazione.
Un’Organizzazione ben strutturata, con un buon Servizio di Prevenzione e Protezione interno, può comunque avvalersi del contributo del Consulente:

  • per l’expertise differenziata;
  • per le competenze interdisciplinari, quali la conoscenza dei SGSL e del D. Lgs. 231/901 e smi;
  • per garantire il costante aggiornamento alla normativa applicabile;
  • per pianificare/erogare i necessari corsi di formazione;
  • ecc.

Perché la soluzione di un problema non sia la causa di altri !

    Cosa possiamo fare?

  • assumere il ruolo di Responsabile del Sistema di gestione della Sicurezza sul Lavoro,
  • implementare il SGSL secondo le LG UNI INAIL o la OHSAS 18001 o una loro integrazione;
  • gestire il SGSL dal punto di vista documentale e non
  • relazionarmi a tutti i livelli e funzioni dell’organizzazione al suddetto scopo,
  • fare quanto necessario per ottimizzare l’organizzazione del lavoro, non ultimo, con la (eventuale) contestuale assunzione d’incarico sia del ruolo di R.S.P.P. sia di quello di RSSL,
  • monitorare nei termini da concordare, i preesistenti Sistemi di Gestione Aziendale

OHSAS 18001

 

OHSAS 18001: SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

Le aziende che si vogliono differenziare dalla concorrenza ottengono un indubbio vantaggio competitivo nel conseguimento della certificazione del proprio Sistema di Gestione della Sicurezza sui Luoghi di Lavoro ai sensi della norma di certificazione internazionale e volontaria OHSAS 18001 (Occupational Health & Safety Assessment Series).

riduzioni di multe, ammende, sanzioni e penalità, riduzioni di verifiche ed ispezioni delle autorità di controllo, più bassi premi assicurativi; alla maggiore efficienza operativa, al miglioramento dei rapporti con i dipendenti ed i Sindacati, alla motivazione dei dipendenti, al miglioramento dei rapporti con ASL, INAIL, RSU, VV.FF., ad una maggiore visibilità aziendale, ecc.
l’efficacia esimente della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica di cui al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, che un modello di organizzazione e gestione efficacemente adottato ed attuato, assicura attraverso l’implementazione di un SGSL secondo la norma OHSAS 18001:2007, preferibilmente, o le LG UNI INAIL.
Oltre a ciò, l’utilizzo dei finanziamenti che Istituzioni (INAL), Regioni, Provincie o Comuni propongono alle Organizzazioni, può costituire l’attimo fuggente da cogliere al volo. La struttura della norma, che  presuppone la preliminare applicazione della legislazione di riferimento, per quanto applicabile alla singola organizzazione, è del tutto similare a quella della più nota UNI EN ISO 9001, in materia di Qualità, dalla quale si differenzia, naturalmente, per i differenti argomenti contemplati

Associato AARBA ok 69