Slide background

Strategia & Organizzazione

//Strategia & Organizzazione
Strategia & Organizzazione2017-02-15T15:54:54+00:00

Strategia

scacchiera omini okLa consulenza strategica può interessare, per definizione, qualsiasi Azienda, sia essa di produzione o di servizi, locale o multinazionale, concentrata in un unico business o diversificata e, parimenti, può interessare molteplici aree e funzioni, perchè fin dalla sua costituzione, ha ben chiare le proprie strategie, quale sia il focus intorno al quale operare, crescere, svilupparsi e prosperare.
L’attuazione della strategia aziendale, sia essa riferita a livello di corporate o di business, richiede tuttavia l’esistenza di una forte coesione in termini di stile di direzione, valori condivisi, competenze e capabilities all’interno dell’Organizzazione e fra questa e le sue risorse. Strategia e Organizzazione  costituiscono quindi il binomio indissolubile intorno al quale le politiche e gli obiettivi aziendali prendono corpo all’insegna di una volontà di crescita continua, leadership e market making.

L’approccio che caratterizza COLAIANNI CONSULTING, in questo contesto, è quello di un affiancamento al cliente che non si limita alla definizione di piani e strategie di medio – lungo periodo ma si concretizza in un’assistenza a 360 gradi dove i consigli volti ad aiutare il cliente ad individuare le sfide da affrontare e supportarlo nelle decisioni più corrette si traducono in azioni concrete che orientano l’attenzione non solo agli obiettivi, ma, piuttosto, ai risultati raggiunti.
Obiettivo di COLAIANNI CONSULTING è quello di assistere il cliente nell’esecuzione e/o rafforzamento della sua catena del valore intervenendo in particolar modo, ma non solo, sulle attività di supporto (approvvigionamento, sviluppo della tecnologia, gestione risorse umane, attività infrastrutturali) indispensabili per gestire al meglio quelle primarie (logistica, produzione, marketing e vendite, servizi).
Organizzazione, relazioni e coordinamento accompagnate da un’elevata interdisciplinarietà, specializzazione ed esperienze consolidate consentono a COLAIANNI CONSULTING di garantire al cliente un rapporto personalizzato proponendosi con la flessibilità del singolo professionista ma con la “potenza di fuoco” – in termini di know-how – di una grande impresa.

  • strategia organizzativa: per la migliore definizione e collocazione delle risorse umane;
  • strategia sociale: al fine di porre l’impresa in buona luce nei confronti dei propri interlocutori sociali nell’ambito, per esempio, di una pianificata strategia di crisis management;
  • strategia economico-finanziaria, di ridimensionamento, di ristrutturazione, di riconversione;
  • ecc.

Laddove per Strategia d’impresa può essere definito il modello di interazione esistente e desiderato tra l’impresa e l’ambiente, il suo scopo è quello di definire l’impostazione che l’impresa dà o ha intenzione di dare alla propria attività ed al cui interno maturano e si svolgono i processi di Gestione Operativa.
Fra le sue specificità, rilevante è l’individuazione di una gerarchia delle Strategie. In questi termini è possibile infatti individuare tre livelli di Strategia o di decisioni strategiche:

  • le Strategie a livello corporate,
  • le Strategie a livello competitivo o di business,
  • le Strategie a livello funzionale.

è l’insieme delle strategie a livello aziendale; intesa come sistema di scelte e azioni che determina il posizionamento strutturale dell’impresa nell’ambiente di riferimento; essa può riguardare il campo di attività in cui l’impresa è impegnata o a cui vuole dedicarsi, e la filosofia organizzativa a cui l’impresa si attiene o vuole attenersi.

I suoi contenuti vengono generalmente ricondotti:

  • agli obiettivi generali dell’impresa;
  • alle politiche delle funzioni accentrate a livello di corporate (politiche finanziarie);
  • al sistema di leadership dell’impresa;
  • alla strategia di portafoglio; alla strategia di rinnovamento dell’impresa;
  • alle interrelazioni fra le diverse ASA;
  • alla filosofia organizzativa
orienta l’azienda all’individuazione di nuove aree di business (ASA) ed alla loro più idonea strutturazione ed organizzazione in termini gestionali ed operativi.
Valutano l’opportunità di diversificazione delle proprie attività o di concentrazione nel core business in relazione alle esigenze di investimento, alla concorrenza, al posizionamento di mercato definito dall’Azienda.Esse riguardano:

  • la competizione su prodotti, clienti e fornitori;
  • la gestione delle attività di gestione tipica;
  • la gestione diretta del/dei business;
  • la creazione di valore ricercando coerenza fra impresa ed ambiente competitivo
ci si riferisce all’insieme di obiettivi, decisioni e azioni che l’impresa sviluppa in singole aree funzionali. Appare evidente che tale insieme di decisioni non può essere esaminato e valutato senza tener conto del disegno strategico complessivo dell’impresa.
In questo contesto si possono individuare la Strategia di marketing, la Strategia di produzione, la Strategia di ricerca e sviluppo, ecc.

Organizzazione

ORGANIZZAZIONE 1Possiamo intendere l’Organizzazione come la combinazione delle risorse umane, tecniche e finanziarie ed il loro coordinamento ottimale per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti dall’Azienda in una logica di pianificazione.
Parte integrante dell’Organizzazione è l’ORGANIGRAMMA, o Struttura Organizzativa, inteso nel senso di schema formale di rapporti, comunicazioni, processi di decisione, procedure e sistemi nell’ambito di un complesso di persone, unità, fattori materiali e funzioni in vista del conseguimento degli obiettivi aziendali.

Ciò premesso, le interazioni che si pongono con le Risorse umane dell’Azienda, sono di tutta evidenza. Preliminare allo sviluppo del processo in discorso è la conoscenza di aspetti quali:

  • la mission aziendale,
  • l’individuazione e la definizione dei ruoli e delle mansioni,
  • le caratteristiche personali e professionali delle Risorse Umane,
  • l’organizzazione del lavoro,
  • ecc.

I NOSTRI SERVIZI IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE SONO:

a livello di corporate, holding, subholding, divisionali, per linee di prodotto, per aree di mercato e/o geografiche, funzionali, ad albero, a matrice, misti, orizzontali, ecc.
In questo contesto, si sottolineano le attività di:

  • ri-progettazione e realizzazione delle strutture organizzative dove le funzioni di line, di staff e la tecnostruttura riflettono, coerentemente, i ruoli e le responsabilita’ assegnate;
  •  assistenza, supporto e formazione nell’istituzione e organizzazione di nuove funzioni aziendali
organizzazione formale e non formale – l’esercizio dell’autorità, gli stili di direzione – i rapporti interfunzionali, interpersonali, gerarchici, laterali, consultivi, ausiliari, di collegamento e collaborazione – processo decisionale, potere  e politica nell’organizzazione
da elaborare man mano con il supporto delle informazioni acquisite